Il termine tutoring si utilizza in riferimento agli interventi educativi di sostegno e di accompagnamento, realizzati in diversi ambiti dell’esperienza sociale: scuola, lavoro, apprendimento a distanza, ecc. e che consentono di intervenire per la riduzione del disagio scolastico e sostenere gli studenti nell’ambito di nuove realtà di apprendimento. La scuola ha una grande responsabilità educativa che non si riduce ad una semplice trasmissione di conoscenze in quanto è chiamata a coniugare i saperi con le relazioni e ad accrescere l’attenzione verso le individualità, promuovendo lo “star bene” dello studente all’interno dell’istituzione nel rapporto con sé stesso e con gli altri. L’attività tutoriale viene intesa e progettata come dispositivo finalizzato a fornire un supporto individuale e/o collettivo allo studente e/o all’intero gruppo classe, per facilitare il processo di apprendimento degli alunni e per migliorare l’efficacia del lavoro didattico dei docenti; l’attività di tutoring, pertanto, consente di ottimizzare il processo formativo e di prevenire la dispersione scolastica. Anche se il tutoring non garantisce pienamente il successo scolastico, può comunque contribuire a limitare i fenomeni di disagio e dispersione promuovendo la crescita dei ragazzi. Il suo presupposto di base e la valorizzazione delle risorse dell’alunno, degli interessi e abilità che emergono positivamente in una disciplina è che devono essere gratificati e rafforzati perché, acquistando maggior sicurezza e fiducia nelle sue potenzialità, lo studente si senta motivato ed impieghi le sue risorse con successo in ogni altra attività didattico-educativa. La sfiducia nelle proprie capacità determina spesso atteggiamenti rinunciatari, demotivazione o disimpegno e sono di conseguenza alla base dell’insuccesso scolastico; il ruolo primario del tutor è quindi di aiutare lo studente a riconoscere le risorse positive di cui dispone e di contribuire attivamente allo sviluppo del percorso evolutivo. Il tutor può diventare un punto di riferimento significativo e rassicurante per quanti vivono con difficoltà l’esperienza scolastica. Ovviamente la loro presenza non è esaustiva; per risolvere i problemi occorre instaurare una collaborazione tra scuola, famiglia, servizi del territorio, esperti e figure professionali preparate.

Corso on line Tutor DSA- Distrubi Specifici dell’Apprendimento

40 ore di formazione in modalità Blended

Date delle videolezioni on line: 17, 18, 23, 24 e 30  aprile 2020 – 2, 7, 8 maggio 2020 inizio lezione ore 14.00.

Le lezioni verranno videoregistrate e saranno sempre diponibili sulla piattaforma Sophis Academy